L’Italia centrale ai tempi del Neolitico sulle fonti scritte e archeologiche (V)

Dopo questa doverosa sosta, tanto impegnativa, sì, ma che ci ha fatto scoprire molte cose sul nostro più remoto passato attraverso le immagini impresse su una moneta, possiamo ripartire proprio dal luogo dove quel cane molosso era giunto stremato e si era acciambellato per riposarsi dopo tanto cammino, trovando finalmente lieto alloggio e soprattutto lauto […]

L’Italia centrale ai tempi del Neolitico sulle fonti scritte e archeologiche (IV)

Riprendendo la dissertazione sulla moneta di Atri che per motivi di spazio ho dovuto lasciare in sospeso nella ‘’puntata scorsa’’, posso aggiungere per concludere che da ogni oggetto del nostro passato, anche quello apparentemente più insignificante, è possibile rilevare un’immensa quantità e soprattutto alta qualità di dati che ci consentono di far visita al nostro […]

L’Italia centrale ai tempi del Neolitico sulle fonti scritte e archeologiche (III)

Concentriamoci adesso, perché è qui che viene il bello: riconoscere quanto ho descritto sino adesso, attinto quasi tutto dalle fonti antiche, nei paesaggi attuali, in quello che oggi Vi circonda, o che Voi andrete (si spera) a fare visita quando potrete approfittare di un po’ di tempo libero per una sana passeggiata all’aperto. In seguito […]

L’Italia centrale ai tempi del Neolitico sulle fonti scritte e archeologiche (II)

Riprendiamo il passo a partire dalla nostra ultima sosta meditativa nella pars prima. C’eravamo fermati a guardare il paesaggio in quel di Ancona, nelle attuali Marche, dove aveva inizio la Regione augustea del Piceno, che iniziava al di là del basso corso del fiume Aesis e così detta perché raggiunta a seguito del rito del […]

L’Italia centrale ai tempi del Neolitico sulle fonti scritte e archeologiche (I)

Con questo articolo inauguro per Voi lettori di Saturnia Tellus una piccola serie documentaria dedicata alla corografia dell’Italia centrale nei tempi più antichi che si possano ricordare tramite fonti scritte, fonti ovviamente corroborate da non esigue prove archeologiche. Cos’è anzitutto la ‘’corografia’’? Trattasi di un lemma di ovvia derivazione greca indicante la descrizione di un […]

Parla Bonfanti: “Archeologo per missione, in difesa dell’heritage indoeuropea”.

Alessandro Daudeferd Banfanti, archeologo e antropologo, siciliano di Noto, da qualche mese per Saturnia Tellus cura la voce sulla “Preistoria italica”. Oggi lo abbiano intervistato per presentarlo compiutamente ai nostri lettori. Chi è Bonfanti e perché Daudeferd? Alessandro Bonfanti è nato a Noto, nell’Agosto del 1977, una piccola città della Sicilia Sud-orientale, abbastanza rinomata, nota alla […]

L’analisi delle migrazioni nell’Italia centrale: i Siculi e il magma dei popoli

Per quanto riguarda le antiche attestazioni dell’ethnos dei Siculi all’infuori della Sicilia/Sikelia e dunque in ambito peninsulare, voglio prima ricordare, come ha già fatto Jean Berard nel suo monumentale libro La Magna Grecia[1], che prima Pausania e poi Dione Crisostomo hanno parlato della collina alle porte di Atene che prese il nome Sikelia[2]. Ma non […]

Siculi, chi sono costoro? Origine, arrivo in Lazio e Sicilia, rapporti con altri Italici

Inizia alle Idi di ottobre dell’anno 2773 a.U.c., con un articolo sull’origine dei Siculi, la collaborazione con questa testata del dottor Alessandro Daudeferd Bonfanti, archeologo ed antropologo indoeuropeista. Bonfanti si occupa anche di storiografia, glottologia, archeo-linguistica e di tutto ciò che è indoeuropeo, per la custodia e la tutela del nostro patrimonio ancestrale e della nostra […]