Finalmente accessibile la tomba di Enea: aperta l’area archeologica di Lavinium

Cinquant’anni dopo la sua scoperta, finalmente è stata aperta al pubblico l’area archeologica dell’antica Lavinium, con l’Heroon di Enea ed il complesso dei XIII Altari. Un’importante azione di tutela e valorizzazione giunge così a compimento in un’area oggetto di estese e pluriennali campagne di scavo e di interventi di restauro da parte della Sapienza-Università di […]

Omaggio di Tivoli a Palmira romana. Una mostra d’arte a monito dello scempio islamista

Tivoli, nel 273 dopo Cristo, ospitò l’esilio dell’unica regina di Palmira, Zenobia, sconfitta dall’imperatore Aureliano per essersi autoproclamata Augusta e ribellata al dominio romano. Già seconda moglie del “dux Romanorum” re di Palmira, Settimio Odenato, Zenobia rese indipendente il regno liberandosi di marito e figliastro ed assumendo il governo. Trasformò lo stato in una monarchia […]

Eccezionale scoperta a Roma presso il Quirinale: spunta la casa del custode del tempio. Cambia la mappa della citta

Un ritrovamento importantissimo del VI secolo a.c. è stato individuato a Roma sotto palazzo Canevari, in largo di Santa Susanna, all’inizio di via Bissolati, a pochi metri dal Quirinale e da via Veneto. Si tratta di una casa della prima metà del VI secolo a pianta rettangolare, con due ambienti,  un ingresso, un portico e […]

Ritrovata la statua di Minerva che indicava il primo approdo del progenitore Enea in Italia. Roma si sta risvelando

Nel Salento è tornata alla luce una statua di grandi dimensioni databile al IV secolo a.c.. Secondo gli archeologi potrebbe essere identificata come la Minerva del Tempio che indicava il luogo sacro esatto in cui, secondo quanto canta Virgilio nell’Eneide, l’eroe Enea sbarcò in Italia dopo la caduta di Troia. La scoperta risale a inizio […]

Dagli atri muscosi del Circo Massimo di Roma riemerge lo straordinario Arco trionfale dell’imperatore Tito

I resti del grande arco realizzato in onore dell’Imperatore Tito. E’ lo straordinario ritrovamento, da parte degli archeologi della Sovrintendenza capitolina, rinvenuto al Circo Massimo. Durante i lavori di scavo, restauro e valorizzazione dell’emiciclo del Circo sono stati ritrovati alcuni grandi frammenti architettonici in marmo lunense pertinenti alla zona dell’attico e alla trabeazione dell’Arco. Le […]

Alla scoperta del Tempio di Diana e del Ninfeo di Caligola a Nemi: la storia, lo stato attuale e le prospettive

  Novembre è il mese di Diana, l’antica divinità italica poi romana venerata in particolare a Nemi  sui Colli Albani in un grande e antichissimo santuario eretto a ridosso dell’omonimo lago che si riteneva sacro e porta degli inferi (al pari dell’Averno). Il tempio era uno dei più importanti centri religiosi e politici della Lega […]

Il grido dell’Aquila di Roma sui cieli di Londra: eccezionale scoperta archeologica nella City

Un’eccezionale scultura, probabile ornato del mausoleo di un importante personaggio romano del primo secolo dell’era volgare, è stata trovata nella City di Londra, Gli  archeologi la ritengono uno dei migliori ritrovamenti di sempre, nel suo genere, in Inghilterra. Si tratta di un’aquila in pietra calcarea che stringe nel becco un serpente. L’hanno rinvenuta l’ultimo giorno […]

Nuove scoperte nella mitica Gabii: sepolcri “cittadini” e una magnifica, gigantesca, villa patrizia della Gens Cornelia

Sta progressivamente risorgendo dall’oblio di mille anni d’abbandono la mitica Gabii, importantissimo centro urbano laziale al tempo della nascita di Roma edificato su un territorio dei colli Albani in parte occupato (sino alla fine del XIX secolo) dal lago vulcanico Buranus o “di Castiglione”. Da anni, infatti, un gruppo di archeologi (coordinato da Stefano Musco della […]

Il Colosseo è un tempio simbolo di rigenerazione ed è posto sul cardo massimo. La scoperta dell’architetto Meogrossi

Il Colosseo non è stato solo la più grande macchina per spettacoli dell’antichità, ma anche un tempio che celebrava il significato della rigenerazione della Civiltà Romana. A conferma ci sono indizi nascosti in tutto il monumento: uova scolpite presenti nella decorazione dei capitelli leggibili sul lato Nord dell’Anfiteatro – l’unico sopravvissuto nell’intero alzato di 50 […]